Kathmandu

La bellissima Kathmandu merita sicuramente una visita di qualche giorno per apprezzare appieno i suoi templi e la vivace atmosfera della capitale del Nepal.

Visitare Kathmandu in Nepal

La bellissima Kathmandu merita sicuramente una visita di qualche giorno per apprezzare appieno i suoi templi e la vivace atmosfera della capitale del Nepal.

Quando si visita il Nepal, la capitale Kathmandu è probabilmente dove inizierai o finirai il tuo viaggio.
Vale la pena prendersi un po di tempo per visitare questo città accattivante e immergersi nella sua atmosfera.
Le cose principali da vedere e fare a Kathmandu comprendono le sue bellissime architetture, la cultura, la spiritualità e per finire lo shopping.

Cosa vedere a Katmandu
Swayambhunath
Swayambhunath, il famoso tempio buddista del Nepal, si trova in cima a una collina a ovest della città di Kathmandu. Si raggiunge facendo una faticosa camminata su una rampa di 365 gradini di pietra. Una delle prime cose che noterai sono le scimmie che si trovano a centinaia nel tempio.
Fortunatamente, la maggior parte del complesso del tempio di Swayambhunath è sopravvissuto al terremoto del 2015.

Tempio di Pashupatinath
Pashupatinath è il tempio indù più sacro del Nepal dedicato a Shiva ed attira ogni anno devoti dal subcontinente indiano insieme a numerosi asceti indù.
Gli antichi rituali indù, sorprendenti e immutati nel tempo, sono praticati all'interno del complesso del tempio. Entra e otterrai una nuova prospettiva della vita, della morte e della reincarnazione, inclusa la cremazione a cielo aperto di corpi lungo la riva del fiume.
Il tempio principale è vietato a chiunque non sia indù, ma puoi visitare per il resto dei vasti dintorni.
Il momento più interessante da visitare è la mattina presto dalle 7 alle 10 per vedere le cremazioni, o la sera dalle 18 per vedere l'Aarti (adorazione con il fuoco).

Città vecchia e piazza Durbar
L'antica città vecchia di Kathmandu si trova attorno a Piazza Durbar a Basantapur, a sud di Thamel, dove la famiglia reale visse fino al XIX secolo.
Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO dal 1979.
Oltre al Palazzo Reale (Hanuman Dhoka), ci sono molti templi indù e buddisti risalenti al XII secolo.
Purtroppo, un enorme terremoto ha distrutto la maggior parte della parte meridionale dei templi e danneggiato gravemente altri edifici, incluso il palazzo.
Ci sono altre due piazze Durbar più elaborate e storicamente importanti nelle vicinanze della valle di Kathmandu, a Patan e Bhaktapur. Queste due attrazioni valgono sicuramente la visita.

Quartiere Thamel
Il distretto turistico di Thamel di Kathmandu è a volte affollato e frenetico, ma riesce ancora a conservare un'atmosfera da vecchio mondo, circondato dalle file di bandiere di preghiera tibetane e da risciò che si muovono nelle strette strade fiancheggiate da negozi traboccanti di abiti dai colori vivaci, gioielli, lanterne di carta, dipinti di Thanka, sculture in legno, statue di bronzo, musica e libri.
Quando la giornata volge al tramonto, Thamel assume un'atmosfera completamente diversa con le sue strade si illuminano con il calore di una moltitudine di luci e il suono della musica dal vivo dei suoi bar copre i rumori.

Garden of Dreams
Lo Swapna Bagaicha (Giardino dei sogni) splendidamente restaurato rimane una delle enclave più serene e belle di Kathmandu. Dista solo due minuti a piedi dal centro di Thamel.

Hanuman Dhoka
Il palazzo reale di Kathmandu, noto come Hanuman Dhoka, fu originariamente fondato durante il periodo Licchavi (dal 4 ° all'8 ° secolo d.C.), ma il complesso fu notevolmente ampliato dal re Pratap Malla nel 17 ° secolo.
Davanti all’ingresso principale è situato il cortile Nasal Chowk, dalla forma rettangolare, che prende il nome dall’immagine della danza di Shiva (‘Nasal’), situata sul lato est della piazza. Mentre il cortile è stato costruito nel regno di Malla, gli edifici intorno sono creazioni della dinastia Rana. Vicino all’ingresso del Nasal Chowk vi è un portale – con l’intaglio di quattro divinità – che conduce agli appartamenti privati del re Malla.
Dalla veranda della parete orientale è visibile una statua d’oro di Maha Vishnu; è stata posta qui dopo che il tempio originale di Maha Vishnu, che ospitava questa immagine, venne distrutto dal terremoto del 1934.
Altre attrattive presenti nel Nasal Chowk sono la Sala delle Udienze dei re Malla (nell’angolo nord-est), il trono dei re Malla e alcuni ritratti dei re Shah. Il tempio Panch Mukhi Hanuman è situato nell’angolo nord-est della Nasal Chowk, ed ha una struttura molto particolare, con cinque tetti circolari; il sacerdote del tempio è l’unica persona che può entrare nel santuario. Sul lato meridionale del Nasal Chowk è situata la torre Basantapur; si tratta di una torre di nove piani, con diverse immagini erotiche scolpite sui puntoni di questa torre. Questa torre è una delle quattro torri rosse che il re Prithvi Narayan Shah costruì per delimitare le quattro antiche città della valle di Kathmandu.

Narayanhiti
Il Museo del Palazzo Narayanhiti è l'ex palazzo reale nel centro della capitale nepalese.

Freak Street
La via più famosa di Kathmandu, fin dai giorni hippy degli anni '60 e '70, si stende in direzione sud da Basantapur Square. La denominazione esatta è Jhochhen ma fin dai primi anni '70 è nota come Freak Street.
E se i giorni di gloria di Freak St sono ormai pas­sati, tuttavia alcuni ristoranti e lodge econo­mici hanno tenacemente resistito. Alloggiare in questa zona offre tre vantaggi: le più eco­nomiche camere della città, una minor folla e un soggiorno proprio nel cuore dell’incan­tevole città vecchia.

Galleria foto

Richiedi informazioni per il tuo Tour in India con autista privato oppure costruisci il tuo itinerario.

I nostri pacchetti alla scoperta della destinazioni più conosciute dell'India: Rajasthan, Uttar Pradesh, Uttarakhand, Punjab, Himachal, Madhya Pradesh, Kashmir, Kerala, Goa e Delhi


TOP